Under 12 – Domenica 25 novembre 2018
29 Nov

Under 12 – Domenica 25 novembre 2018

u12001
u12002
u12003
u12004
u12005
u12006

Domenica 25 novembre 2018 – “Trofeo Portus” Fiumicino

Le previsioni meteo non sono delle migliori oggi, ma al risveglio ci siamo illusi che potessimo cavarcela con una leggera e innocua pioggerellina e abbiamo iniziato la giornata con ottimismo avviandoci verso il campo del Fiumicino Rugby con i nostri ragazzi per affrontare un torneo impegnativo.

Circa 300 i ragazzi presenti, arrivati non solo dal Lazio ma anche da Abruzzo, Campania e Romania per la terza edizione del Trofeo Portus.

Carichi i nostri arrivano puntuali al campo, si scaldano sotto un cielo grigio ma senza pioggia. Hanno la luce negli occhi di chi ha voglia di giocare.
Il nostro girone prevede squadre di differente livello: Rugby Experience l’Aquila la prima ostica sfida della giornata, seguita dall’incontro con gli Amatori Napoli e poi il Torvajanica Rugby.

Alle 10.00 la nostra “Banda Bassotti” si schiera contro gli aquilani per l’incontro decisamente più difficile, intenso e impegnativo della mattinata. Una grande partita in cui i nostri, entrati in campo con un leggero timore negli occhi, hanno però messo il massimo impegno e non si sono arresi. Sapevano che non sarebbe stato facile e non lo è stato, hanno combattuto contro ragazzi preparati, “grossi” e grintosi, ma pur avendo incassato quattro mete hanno avuto la forza e lo spirito giusto per segnare l’ultima dell’incontro perché, come ormai hanno imparato, si continua a giocare e a combattere fino alla fine. 4 a 1 il risultato finale, ma applausi per aver disputato un bellissimo incontro. Vengono ripresi da Giuseppe solo perché escono dal campo a testa bassa e dispiaciuti. Ritrovano il sorriso dopo i complimenti ricevuti e l’ammonimento “Testa bassa mai!”.

… e arriva la pioggia… ma non scalfisce l’entusiasmo dei ragazzi che tra un incontro e l’altro proviamo a far stare sotto il gazebo. Ma loro no. Loro giocano con l’acqua, escono, corrono sotto la pioggia e ridono, ridono tanto.

E sotto l’acqua affrontano brillantemente il secondo incontro: Appia-Amatori Napoli. E insieme all’acqua piovono mete verdi-blu, tante mete. E una difesa impeccabile che ci permette di portare a casa il risultato insieme a un sacco di fango. Saluto, corridoio e ancora sotto il gazebo, stavolta zuppi ma felici. E ancora se la ridono… soprattutto quando si mettono disordinatissimamente in fila per mandorle e barrette di cioccolata che li rifocillano; un sacco di mani intorno, qualcuno imbroglia per averne ancora ma è sgamato (… che ormai le mani le conosco a memoria). Purtroppo la pausa tra un incontro e l’altro è lunga, ma loro non si annoiano e si ributtano sotto la pioggia.

La terza sfida è contro il Torvajanica, incontro dominato dai nostri come il precedente ma molto più “bagnato”. Le condizioni in cui giocano non permettono di giocare un rugby tecnicamente impeccabile, ma loro provano comunque a farlo facendo passale l’ovale di mano in mano nonostante la palla scivoli e sia difficile da afferrare. Si fanno valere e vincono anche questo incontro segnando tante mete e difendendo, tra uno scivolone e l’altro, la propria area.

Nel frattempo le condizioni meteo peggiorano, i ragazzi stavolta tremano infreddoliti durante la pausa, sembrano pulcini mentre sorseggiano un tè caldo e indossano i giacconi. Dovranno affrontare i ragazzi della Primavera Rugby e non hanno intenzione di mollare.

Di nuovo in campo per l’ultima prova di questa difficile giornata di rugby. Gli ultimi otto minuti di gioco in cui più che correre nuotano. Il campo è difficile, l’avversario anche. Provano, fanno il possibile, continuano a placcare affondando nel fango, continuano fino alla fine pur perdendo. E sono piccoli eroi quelli che escono dal campo stanchi, fradici, infangati fino alle orecchie. Si guardano con i ragazzi della Primavera e dicono “ragazzi per il corridoio ci vediamo dopo le docce che fa freddo”. Sono tutti d’accordo. Li applaudiamo e frettolosamente li accompagniamo verso gli spogliatoi. La doccia e il terzo tempo McDonald’s li rimettono in piedi.

E’ stata una mattinata difficile affrontata con invidiabile coraggio dai nostri ragazzi di cui come sempre, oltre al gioco sempre più “da grandi” apprezziamo il comportamento educato, rispettoso, corretto in campo e fuori e poi… l’immensa simpatia di questo gruppo di gnomi buffi ed esilaranti.

Alla prossima con questo gruppo di comici in tenuta da rugby (un po’ come i genitori ma senza divisa…).

One thought on “Under 12 – Domenica 25 novembre 2018

Leave a Reply