Under 14 – Domenica 22 aprile 2018
26 Apr

Under 14 – Domenica 22 aprile 2018

u14012
u1402
u1404
u1405
u1406
u1407
u1408

Domenica 22 aprile 2018 – 1° Torneo Calendimaggio

Tutti puntuali a Terni, presso l’impianto di via del Cardellino per disputare il 1° Torneo Calendimaggio Under 14, che è anche il primo torneo affrontato quest’anno dai nostri ragazzi, chi più emozionato chi meno, ma tutti ugualmente entusiasti per questo importante appuntamento.
Sette le squadre presenti: oltre ai Draghi rossoverdi di casa sono presenti le formazioni di Arieti Rugby Rieti, Fiamme Oro Rugby Roma, Flaminia Rugby Club, Polisportiva Lazio Rugby Junior, Primavera Rugby e ovviamente i nostri ragazzi in maglia verde-blu. Il torneo prevede un unico girone, in cui ogni squadra sfiderà tutte le altre, in gare da 12 minuti senza trasformazioni.

Giornata caldissima, quasi estiva. E intensa, molto intensa, che impegnerà i ragazzi in incontri brevi e faticosi in cui il tempo per recuperare gli errori è poco. L’impegno richiesto quindi è il massimo. E bisogna anche gestire nel migliore dei modi le pause tra un incontro e l’altro, senza troppi stop, con acqua a volontà, piccole “docce” sotto i rubinetti per tenere la testa fresca (e concentrata) e discorsi all’ombra del gazebo. Intensità è il termine che descrive al meglio questa giornata.

Si scaldano sul campetto in erba, poi si trasferiscono su quello un po’ meno verde in cui verranno disputati tutti gli incontri. La prima squadra da affrontare non è facile, si inizia con le Fiamme Oro. L’alzataccia l’hanno fatta tutti ma pare che i nostri ne abbiano risentito di più… un po’ assonnati, un po’ emozionati e un po’ confusi nei primi minuti di gioco. Prendono tre mete e come detto tempo per recuperare non ce n’è. Segniamo una meta, purtroppo sul fischio dell’arbitro che decide la fine dell’incontro. Tre mete a una: 15 a 5. Applaudiamo comunque i ragazzi mentre passano sotto gli spalti dispiaciuti. Ma noi crediamo in loro e aspettiamo fiduciosi la partita successiva.

E non ci deludono. L’incontro successivo cambiano rotta e atteggiamento. Si svegliano e entrano in campo con occhi diversi: dopo aver rotto il ghiaccio con le Fiamme giocano con i ragazzi del Rieti con tutt’altro ritmo, tutt’altro carattere e la grinta giusta per schiacciare nella meta avversaria quattro palloni. Non è mancato il sostegno, la spinta, la squadra. A meta insieme per il risultato finale: 20 a 0. Sorrisi e soddisfazione sui loro volti.

Il terzo incontro inizia dopo una pausa piuttosto lunga ed è con i padroni di casa, i rossoverdi ternani. Ed è subito gioco con il Terni, subito intenso e non facile. I nostri sembrano vivere attimi di confusione nei primi cinque minuti in cui potevano fare sicuramente meglio, perdono qualche palla di troppo, spostano poco il l’ovale e perdono qualche punto di incontro. Qualche decisione arbitrale li manda in confusione e l’incontro termina purtroppo con la vittoria dei ragazzi ternani. Stavolta i volti appini non sono delusi ma arrabbiati. Ora devono veicolare la rabbia nel modo opportuno, tirare fuori la grinta e affrontare l’incontro successivo con la testa giusta. Alta, sempre.

E così fanno nei dodici minuti con la Primavera, che gioca con intensità e velocità impegnando gli appini in una partita bella, ben giocata, vivace. La prima meta è loro, ma il pareggio verde-blu è quasi immediato. Intensità alle stelle, velocità, placcaggi e tanta determinazione in campo. La Primavera passa di nuovo in vantaggio. Poi un placcaggio, corretto ma “tosto”, provoca un infortunio a un ragazzo della squadra giallo-blu che fortunatamente si riprende ma esce dal campo. Si ricomincia a giocare, ma purtroppo solo per pochi secondi e l’arbitro fischia la fine dell’incontro: 10 a 5. Dodici minuti di spettacolo. Bravi i nostri ragazzi, che nonostante il risultato escono dal campo soddisfatti, coscienti di aver disputato un incontro con il dovuto impegno.

Quinta partita per i nostri: Appia-Flaminia. Entusiasmanti gli appini, da subito. Dodici minuti di dominio del campo. Giocano, si divertono e una meta dopo l’altra arrivano a cinque. Nessuna concessione all’avversario, fermato in ogni tentativo di arrivare nella nostra area di meta. 25 a 0 e tanto entusiasmo dei ragazzi e della tifoseria.

Ultimo incontro di questa lunga e divertente giornata: Appia-Lazio. Incontro bellissimo, esaltante, intenso e decisamente bello da vedere (figuriamoci da giocare). Iniziano loro con una meta in velocità. I nostri non mollano un attimo e dopo una manciata di secondi capitan Coccia segna il pareggio schizzando a meta come un fulmine. Alta l’intensità dell’incontro, non tiriamo il fiato un attimo (se non per incitare i ragazzi) e non si accontentano del pareggio le squadre in campo. Passiamo in vantaggio… per pochi minuti ancora e poi è di nuovo pareggio. Entrambe le compagini regalano azioni entusiasmanti, la lotta è dura ma loro di più e la voglia di vincere degli appini ha la meglio. Arriva la meta della vittoria!!! 3 a 2… ma l’incontro non finisce più, guardiamo l’orologio, il tempo sembra scaduto ma l’arbitro continua a far giocare i ragazzi ancora qualche minuto. E poi, finalmente, il fischio finale. 15 a 10, abbracci di gioia in campo e pure sugli spalti.

Poi docce e premiazione per il QUARTO POSTO meritato dall’Appia nel primo torneo affrontato quest’anno. Qualche errore da correggere c’è. Sicuramente. Ma tanto orgoglio per il comportamento dei ragazzi, per l’atteggiamento, per il senso di squadra, per tutto quello che sono e che hanno dimostrato in campo.

Grazie ragazzi, un’altra bella giornata per voi e per noi, ad unire ancor di più questo splendido gruppo.

Leave a Reply