Under 14 – Sabato 28 settembre 2019
30 Set

Under 14 – Sabato 28 settembre 2019

1
2
3
4
5
6
7
8

Sabato 28 settembre 2019 – Campo degli Acquedotti

Entusiasmante performance di questa nuova under 14, fatta di tredicenni esperti e dodicenni piccoli ma tenaci e soprattutto con la smania di dimostrare di essere all’altezza (in ogni senso) di calcare quel campo così grande. La passione li accomuna tutti.

L’esordio prevede un triangolare con due squadre altrettanto emozionate e vogliose di iniziare la stagione con grinta. La sfida la iniziano loro, gli ospiti dell’APRILIA con quelli del LANUVIO mentre i nostri continuano il riscaldamento con un occhio a quello che succede in campo e qualche frase sussurrata tra loro (“guarda il 10 come corre, guarda quello quant’è grosso, quello lo prendi te…”).
Il primo incontro se lo aggiudica l’Aprilia Rugby; qualche minuto di riposo e poi i blu scendono di nuovo in campo con i nostri per la prima “vera” prova stagionale.

Pronti, concentrati, paradenti in bocca, caschetti indossati, sguardi convinti e una grande emozione da tenere a bada. Il mix giusto che, con l’aggiunta degli sguardi e del tifo dei ragazzini del minirugby, porta i verdi-blu a mostrare un gioco ben costruito e aggressivo al punto giusto sia in attacco che in difesa. Con sicurezza, senza esitazione i velocisti corrono a meta, ma mai soli. Al seguito c’è sempre un compagno di squadra pronto a dare una mano (anche se stare dietro alla velocità di Mariano facile non è…) e così facendo si chiude il primo quarto d’ora di gioco con un bel parziale di 19 a 0.

Continua con la stessa intensità il secondo tempo di questo primo entusiasmante incontro, continua l’ottima intesa tra i ragazzi che fanno vivere la palla con passaggi e ottima intesa. Tre sono le mete segnate in questa frazione di gioco, non trasformate (anche se di poco). 34 a 0 è il frutto raccolto da tanto impegno dei nostri verdi-blu.

Il secondo incontro è con i rossi del Rugby Lanuvio. Salta agli occhi l’importante differenza fisica tra le due compagini: i rossi sono imponenti, i verdi-blu… no. Ognuno ha le proprie armi da mettere in campo. I nostri ci mettono la grinta, il coraggio, la tecnica e la mentalità vincente di chi vuole portare a casa un altro bel risultato. E allora vediamo piccoletti che senza paura affrontano ragazzi massicci, placcano (non sempre bassi come dovrebbero per mettere giù un avversario grande) e a volte, seppur con “un po’ troppa fiducia”, provano a sfondare. Segniamo la prima meta, ma poco dopo arriva il pareggio dei rossi “fisicati”. Nei nostri però la reazione è immediata e non danno alcuna possibilità agli amici del Lanuvio di superare ancora la difesa. L’attacco dei verdi-blu continua ad essere determinato e così anche il secondo incontro vede i nostri appini uscire dal campo vincenti: 22 a 5 i numeri.

Dopo il discorso di fine partita con Angelo e Giuseppe, vanno nello spogliatoio dove sfogano tutta la loro felicità per questo inizio trionfante! Li sentiamo ridere e cantare (… anche urlare come aquile) mentre finiamo i preparativi del terzo tempo e anche noi sorridiamo fieri dei nostri ragazzi che, sapientemente preparati dai loro allenatori, hanno mostrato tanto carattere e forza di volontà (perché gli allenatori quelli bravi preparano il corpo e la testa). E poi li abbiamo visti, dentro e fuori il campo, tutti uniti da un legame fatto di fiducia, rispetto e amicizia, i “vecchi” amici e quelli nuovi, ragazzi appena entrati a far parte della famiglia Appia e già parte integrante del gruppo.

Anche il terzo tempo è un successo, grazie ad un gruppo di genitori altrettanto uniti e motivati a vivere un anno rugbistico all’insegna del divertimento e della collaborazione.

Buon inizio a tutti!

Leave a Reply