Under 16 – Domenica 12 novembre 2017
15 Nov

Under 16 – Domenica 12 novembre 2017

u1601
u1602
u1603
u1605
u1607
u1608
u1609
u1610
u1611

U16: 12 novembre 2017.
Montevirginio Rugby vs. ASD Appia Rugby-Nuovo Salario

Dopo la convincente affermazione (almeno sul campo…) di domenica scorsa contro il Civitavecchia, i nostri ragazzi devono confermare oggi i progressi visti nelle ultime partite. Certo gli atleti disponibili per l’occasione sono il minimo sindacale: 15 in campo uno panchina… Assenze importanti preoccupano gli spalti ma non sembrano affatto inclinare le certezze degli allenatori. Quali certezze? Semplice, la certezza di stare crescendo giorno dopo giorno, la certezza di avere ragazzi pronti a gettarsi nel fango a disposizione dei propri compagni, la certezza di essere riuscito a creare un gruppo.
Ci presentiamo quindi nel piccolo ma bucolico campo del Montevirginio, immerso in un piacevolissimo parco che accoglie più impianti sportivi per più discipline e condiviso dal vicinioro Oriolo, con una formazione a dir poco rimaneggiata. Estremo, tre quarti e ali reinventati. Prima, seconda e terza linea più o meno confermate.

I pochi a disposizione di Angelo Maugeri e Luca Giglio sono questi:
15 Tiziano Barone – Estremo
14 Francesco Zampa – Tre quarti (Ala destra)
13 Pietro Arnone – Tre quarti (Centro esterno)
12 Damiano Sisillo – Tre quarti (Centro interno)
11 Gabriele Cordella – Tre quarti (Ala sinistra)
10 Michele Fiocco (Vice capitano) – Mediano d’apertura
9 Matteo Toscani (Capitano) – Mediano di mischia
8 Giorgio Di Ruzza – Terza linea (Centro)
7 Lorenzo Parrini – Terza linea sinistra (Flanker)
6 Diego Nocerito – Terza linea destra (Flanker)
5 Francesco Gabriele Kiss – Seconda linea (Giocatore destro)
4 Flavio Grossi – Seconda linea (Giocatore sinistro)
3 Marco Ganci – Prima linea (Pilone destro)
2 Michael Remedia – Prima linea (Tallonatore)
1 Matias Greci – Prima linea (Pilone sinistro).
A disposizione: 18 Alex Eke.

Alle 11,20 il rigoroso e convincente direttore di gara Vallerga fischia per il calcio d’inizio.
Non ci vuole molto a capire che per i nostri ragazzi la giornata non sarà facile. Mancano loro i soliti punti di riferimento in campo e gli è necessario un po’ di tempo per trovare equilibrio e brio nella manovra.
Bastano, infatti, solo 2 minuti al Montevirginio per segnare la prima meta: 5-0.

Grande impegno e buona volontà non sembrano riuscire a compensare la confusione che regna nei ranghi. La difesa non sale e c’è poca profondità in attacco.
Nonostante questo, al 9’, grazie a un’azione insistita sulla destra riusciamo a pareggiare momentaneamente il punteggio con la meta di “Giorgione” di Ruzza, implacabile negli ultimi cinque metri! Siamo 5-5:

In questa fase caratterizzata da molte mischie (ben giocate dalla nostra squadra) e molte touche (come sempre territorio incontrastato del nostro unico ma efficacissimo blocco), assistiamo stupefatti a un vero miracolo: il medico dell’incontro (del quale tutti chiederanno poi il nominativo…) con la sola imposizione delle mani è riuscito a guarire un giocatore rimasto atterra infortunato! Felici per il ragazzo e entusiasti di aver assistito a un vero e proprio miracolo pranoterapeutico, riprendiamo a osservare l’incontro.
Scherzi a parte, il match prosegue con molta sofferenza. Il Montevirginio vorrebbe riscattare le prime partite di campionato e non vuole perdere anche questa. Ma è l’Appiario che trova ancora la linea di meta con una bellissima azione concretizzata dal nostro capitano odierno Matteo Toscani. È il 22’ e ci troviamo 5-10. Gli avversari non ci stanno e con caparbietà cercano e ottengono una meta che, ben trasformata, permette loro, quasi allo scadere di tempo, di riportarsi in vantaggio: 12-10 e finisce il primo tempo.

Nella ripresa si fa subito sentire la panchina corta. I ragazzi appaiono un po’ stanchi. L’unica riserva viene messa in campo al posto di Flavio Grossi. Il Montevirginio supera sempre con più facilità la resistenza verdeblu, soprattutto sulla nostra fascia destra, e al 3’ e al 19’ segna due pesantissime mete che ci mettono in ginocchio: 22-10!!!

Angelo e Luca decidono quindi di rimescolare la squadra. Alleggeriscono il pacchetto di mischia e rinforzano le corsie laterali. Gli effetti sono immediati. Michele Fiocco con caparbietà cerca la meritata terza meta che il capitano trasforma. Siamo 22-17 e mancano solo 5 minuti alla fine della partita…
È qui che il gruppo, quello tanto cercato dagli allenatori, si manifesta con tutta la sua grinta e la sua determinazione. Gli ultimi cinque minuti di questo incontro se non sono stati i più belli dal punto di vista tecnico della stagione, lo sono stati sicuramente dal punto di vista agonistico. La foga, la voglia, la convinzione messa in campo dai ragazzi è disarmante. Vogliono cambiare l’esito che sembrava ormai già scritto dell’incontro. Con insistenza, velocità e trance agonistica mettono sotto gli avversari, storditi dalle continue ripartenze, dalle aperture di gioco… dal gioco di squadra… e nell’ultima azione, all’ultima chance di riagguantare il risultato, arriva splendida e meritata la meta di “Giorgione” Di Ruzza che schiaccia (nel vero senso della parola) l’ovale oltre la linea di meta avversaria, pareggiando definitivamente i conti con il Montevirginio!!! Peccato per il calcio non riuscito di pochissimo…

Finisce 22-22. Pareggio, quattro mete, 3 punti portati a casa.
Bravi! Anzi, bravissimi!!!

E mentre ci godiamo Luca Giglio che “selfa” con la squadra sotto i pali…
…mentre ascoltiamo i festosi cori provenienti dagli spogliatoi…
…mentre ci congratuliamo con Angelo e Luca per il bel lavoro svolto…
…mentre anche oggi tiriamo un sospiro di sollievo pensando alle condimeteo che clementi ci hanno concesso una giornata tranquilla…
…torniamo verso Roma sempre più convinti che, da qui in poi, potranno arrivare ancora tante soddisfazioni!

Sempre dritti alla meta, FORZA APPIARIO!

Leave a Reply